biorivitalizzanti

Che cosa è la biorivitalizzazione?

  • La biorivitalizzazione contrasta il naturale processo di invecchiamento della cute con l'apporto di sostanze specifiche nel derma e nell'epidermide
  • permette al derma superficiale di riequilibrare la normale fisiologia della cute e di stimolare i capillari, di cui il derma superficiale è ricco, per l'ossigenazione e il nutrimento
  • Ha un effetto super idratante, ristrutturante e soprattutto stimola la produzione di collagene, elastina e ulteriore acido ialuronico endogeno, proteggendoli contemporaneamente dall'azione dannosa dei radicali liberi che si formano continuamente, in particolare durante l'esposizione solare.
  • A che cosa serve la biorivitalizzazione?

    A dare alla cute:

  • tonicitá
  • luminositá
  • consitenza
  • elasticità
  • Prevenire e diminuzione delle rughe

    Quali sono le sostanze biorivitalizzanti?

  • il polidesossiribonucleotide (PDNR)
  • il glucosaminasolfato
  • la rivitalizzazione omeopatica
  • mesoterapia
  • preparati vitaminici
  • acido ialuronico combinato con un pool di aminoacidi
  • acido ialuronico con deboli legami di stabilizzazione per la tecnica di idratazione profonda
  • acido ialuronico con mannitolo
  • Perché l'acido ialuronico?

  • favorisce la proliferazione e la migrazione dei fibroblasti, idratando a fondo la pelle.
  • E' responsabile della compattezza dei tessuti, in quanto è un elemento estremamente importante nell'organizzazione tridimensionale dei componenti della matrice extracellulare.
  • E' capace di legare intorno a sé enormi quantità di acqua e consente di mantenere l'adeguata e naturale idratazione della pelle e conseguentemente il turgore ben visibile in età giovanile
  • consente di ricreare l'ambiente fisiologico ideale
  • azione prolungata nel tempo
  • Quali zone possono essere trattate?

  • Viso
  • Collo
  • Decollètè
  • Mani
  • Smagliature
  • cicatrici
  • Come viene somministrata?

  • Attraverso cicli di microiniezioni indolore
  • Il primo ciclo consiste in iniezione distanziate tra loro di 7-15 giorni (3-4 sedute)
  • Il trattamento viene diluito nel tempo successivamente a seconda delle condizioni cutanee di partenza
  • Il trattamento è semplice, rapido, poco invasivo
  • Dopo quanto tempo è visibile l'effetto?

  • Dopo 2-5 giorni
  • Quanto dura l'effetto?

  • 4-6 mesi
  • L'effetto massimo si evidenzia dopo 15-30 giorni
  • Cosa devo fare dopo l'iniezione?

  • Evitare di massaggiare le zone inoculate per evitare diffusione della sostanza e quindi complicanze come la ptosi palpebrale
  • Evitare attività fisica per 24 ore
  • Contattare il proprio medico per qualsiasi dubbio
  • Controllo specialistico dopo 7-15 gioni
  • Può essere ripetuto?

  • Assolutamente si
  • Dopo che il muscolo ha ripreso la sua funzione almeno al 75%
  • Può essere associato all'utilizzo di fillers intradermici, tossina bolutinica e altri trattamenti di fotoringiovanimento?

  • Assolutamente si
  • permette che altri trattamenti siano più duraturi ed efficaci ad esempio
  • Quali sono le controindicazion?

  • gravidanza
  • allattamento
  • Quali possono essere gli effetti collaterali?

    Gli effetti collaterali più comuni sono connessi all'iniezione e hanno carattere transitorio:

  • eritema
  • piccole ecchimosi