LA CHIRURGIA REFRATTIVA

Che cosa è la chirurgia refrattiva?

E' la correzione chirurgica della miopia, dell'astigmatismo, dell'ipermetropia e della presbiopia.

Quali sono le tecniche di chirurgia refrattiva?

1. Tecniche con laser ad eccimeri e femtolaser

  • PRK (Photorefractive Keratectomy)
  • LASEK (Laser Epithelial Keratomileusi)
  • LASIK (LAser in SItu Keratomileusi con possibilità oggi di essere eseguita con laser a femtosecondi)
  • INTRALASIK (LAser in SItu Keratomileusi assistita dal laser a femtosecondi)
  • Queste metodiche possono essere integrate e interlacciate al laser con sistemi di acquizione topografici e aberrometrici per trattamenti customizzati.

    2. Tecniche chirurgiche

  • IOL FACHICHE (ICL Implantabe Contact Lens): posizionamento di lenti intraoculari in occhi con cristallino trasparente
  • CHERATECTOMIA ARCIFORME ASTIGMATICA (AK Astigmatic Keratotomy): incisione corneale per gli astigmatismi
  • RIMOZIONE DI CRISTALLINO TRASPARENTE (CLR Clear Lens Replacement) asportazione del cristallino trasparente nelle miopie elevate
  • impianto di anelli intrastromali corneali (Intacs - Intrastromal Corneal Ring Segments)
  • Lenti intraoculari toriche e multifocali: impianto di iol specifiche durante l'intervento di cataratta in caso di astigmatismi elevati (IOL TORICHE) o per ottenere il miglior visus possibile sia da vicino che da lontano (IOL MULTIFOCALI)
  • LENTI INTRASROMALI CORNEALI: per la correzione della presbiopia
  • TRAPIANTO DI CORNEA
  • Quando è consigliabile l'intervento di chirurgia refrattiva?

  • Oggettive motivazioni psicologiche ed estetiche
  • Motivi culturali e di lavoro
  • Difetti di vista che rendono un occhio molto diverso dall'altro (anisometropia)
  • Intolleranza all'uso delle lenti a contatto ove non sia presente una grave riduzione della funzione lacrimale
  • Ambiente di lavoro inidoneo all'uso di occhiali o lenti a contatto (es. cuochi, lavoratori in cantieri dove c'è polvere, fumo o vapori chimici, etc.)
  • Attività sportiva inidonea anche all'uso delle lenti a contatto (es. chi pratica nuoto, atletica leggera, i subacquei, etc.)
  • Motivi concorsuali in cui è richiesto un visus naturale senza occhiali
  • Cosa fare per essere sottoposto a chirurgia refrattiva?

    La visita refrattiva

  • Per la valutazione e selezione del paziente
  • per creare giusto rapporto medico paziente di fiducia e di chiarezza
  • per individuare il tipo di chirurgia più indicata
  • per conoscere e verificare le motivazioni che portano il paziente alla scelta della chirurgia refrattiva
  • per ottenere i dati clinici
  • per identificare i criteri di idoneità o esclusione all'intervento
  • per un colloquio informativo su metodologia chirurgica, complicanze intra e postoperatorie, vantaggi e svantaggi
  • per la somministrazione e la raccolta del consenso informato
  • In cosa consiste la visita refrattiva?

  • Accurata valutazione del vizio di refrazione (in cicloplegia)
  • Topografia corneale (studio della superficie anteriore e posteriore della cornea)
  • Pupillometria (valori del diametro della pupilla in condizioni di bassa illuminazione)
  • Pachimetria (misurazione dello spessore corneale)
  • Sensibilità corneale
  • Schirmer test (valutazione della funzione lacrimale)
  • Tonometria (misurazione della pressione oculare)
  • Esame alla lampada a fessura ( per lo studio clinico della superficie ocularen delle palpebre, della cornea e del cristallino)
  • Esame del fundus (studio clinico del vitreo e della retina)
  • Biometria (misurazione del cristallino artificiale)